PRIMA SCUOLA DI GRANITE SICILIANE A OLIVIERI (ME)

scuola di granite siciliane

I maestri gelatieri Alessandro e Vincenzo Squatrito, hanno ideato la “Prima Scuola di Granite Siciliane” in Italia che verrà presentata ad Oliveri (Messina) domenica 26 giugno, con l’opportunità di degustare granite di formidabile pregio e di trovare un refrigerio succulento tra i caldi pomeriggi d’estate.

Con il supporto del Maestro Pietro Di Noto di Tusa, il lancio promozionale dell’iniziativa avverrà presso la “Gelateria Ritrovo Orchidea” alle ore 18 dove sarà possibile provare live gli assaggi dolciari di chi propone l’apprendimento della lavorazione della granita in questa esclusiva Scuola che aprirà ufficialmente il prossimo 10 ottobre.

Per due giorni, il 10 e l’11 ottobre,  la struttura formerà i primi artigiani della Granita Siciliana fino a una dozzina.

gelato artigianaleI corsi si articoleranno in base al numero degli iscritti perciò potrebbero essere svolti anche ogni settimana, distribuiti su due date.

L’appuntamento seguente della Scuola di Granite Siciliane è fissato per  il 24 e 25 ottobre a Roma alla “Whiteacademy”.

Per l’occasione del 26 giugno, sarà allestita una grande festa nel locale rinomato dei fratelli Squatrito “Ritrovo Orchidea”, sfruttando lo spazio esterno pedonale che è diventato un punto di riferimento di eccellenze dolciarie, all’altezza della rotatoria principale di Oliveri.

Per l’evento culinario e dolciario, oltre ai gusti della storia gelatiera e granitiera, ci saranno le chicche dei tre Maestri Artigiani: Granite Gastronomiche, Alcoliche e Gourmet come Granita al Pomodoro e Basilico, ai Funghi, al Vino e Pesca con la solida collaborazione della Cantina “Gaglio Vignaioli 1910” che rifornisce il vino e poi i marchi di fabbrica del Maestro Di Noto quali Granita all’Acqua di Mare con il limone in seccagno di Pettineo che è inserito nella lista dei Prodotti Agroalimentare Tradizionali, al Tartufo, al Caviale e allo Champagne.

Tra gli obiettivi di questo fantastico trio di artigiani, c’è quello di recuperare i prodotti tipici che rischiano di scomparire nelle loro aree di provenienza.

Per info, contattare squatritoalessandro@yahoo.it

Fonte ufficio stampa Ritrovo Orchidea