ITALIA IN DIGITALE – PASTICCERIA PROTAGONISTA

Italia digitale

Italia in Digitale, è il programma pensato da Google per accelerare la trasformazione digitale del Paese, nato dall’esperienza e dal successo di altre iniziative, come Crescere in Digitale e Google Digital Trainingescia.

La digitalizzazione d’impresa si è rivelata indispensabile non solo alla sopravvivenza, ma anche alla crescita di numerose realtà in Italia che, senza i mezzi e gli strumenti adeguati a “colonizzare” il web, non avrebbero potuto resistere alla situazione di emergenza.

italia in digitaleLa tecnologia può offrire molte opportunità e sostenere le aziende a vantaggio dell’intera comunità. Basti pensare che da marzo 2020, le ricerche legate allo shopping online e a come acquistare online sono raddoppiate in tutto il mondo, anche in Italia. Secondo una stima di Euromonitor, entro il 2024 ben il 54% delle entrate generate dal retail andrà a quegli esercizi che avranno introdotto il digitale nella loro strategia, facendosi trovare online.

Italia Digitale con le Le Torte di Giada

Ad un anno dal lancio del progetto di formazione a sostegno di imprese e persone, Google Italia ha l’obiettivo di proseguire questo percorso fino alla fine del 2021 e ha scelto di coinvolgere una delle realtà del Paese che ha saputo sfruttare le potenzialità del digitale: si tratta di Le Torte di Giada, la pasticceria di Brescia fondata da Giada Farina, pioniera del Cake Design in Italia quando, nel 2011, ha aperto il primo laboratorio dedicato alle decorazioni in pasta di zucchero, creando torte a piani, monumentali e Wedding Cake con decori artistici di particolare cura e dal grande impatto visivo.

Siamo molto orgogliosi di essere stati scelti da Google Italia per rappresentare il progetto Italia in Digitale” – ha commentato Giada Farina, titolare de Le Torte di Giada. “Per noi il digitale è stato un importante alleato fin dalle origini: ricerche su Google o su Google Maps, ci hanno permesso di rimanere in contatto con i nostri clienti, di incontrarne di nuovi e di continuare a svolgere la nostra attività anche durante i periodi di chiusura obbligata causati dalla pandemia”.

Fonte: Comunicato Stampa Wondercomunicazione 26/07/2021