CODICI ATECO AMMESSI NEL DECRETO RISTORI

codici ateco

I Codici Ateco, la combinazione alfanumerica con la quale vengono classificate le attività economiche per fini statistici, fiscali e contributivi ritorna in evidenza nel “Decreto Ristori” che dovrebbe in qualche modo indenizzare le categorie economiche danneggiate dalle limtazioni introdotte con i Dpcm volti ad arginare la seconda ondata di contagi Covid-19. La gelateriadotazione comunicata è di 5,4 miliardi e le erogazioni a fondo perduto dovrebbero avvenire entro metà novembre.

I Codici Ateco, dicevamo, gelato newsritornano di attualità per individuare le imprese beneficiarie dopo che la stessa classificazione era stata adottata ancora a marzo per individuare le tipologie di imprese soggette a sospensione. Il codice Ateco della propria azienda si può rilevare da una visura camerale oppure consultando il sito del Registro Imprese.

Di seguito i codici Ateco delle attività legate al mondo del gelato che hanno diritto agli indennizzi, con accanto l’aumento in percentuale della somma che sarà erogata rispetto all’importo già concesso con il “Decreto rilancio” del mese di aprile.
561011 Ristorazione con somministrazione 200%
561012 Attività di ristorazione connesse alle aziende agricole 200%
561030 Gelaterie e pasticcerie 150%
561041 Gelaterie e pasticcerie ambulanti 150%
561042 Ristorazione ambulante 200%
562100 Catering per eventi, banqueting 200%
563000 Bar e altri esercizi simili senza cucina 150%

Qui l’elenco completo dei codici Ateco ammessi agli indennizzi